2016-17 numero 2 

Le nostre prime Olimpiadi di italiano

L’8 Febbraio 2017 si sono tenute le Olimpiadi di italiano, che hanno visto impegnati gli studenti di tutte le classi e sezioni. I professori di italiano hanno preventivamente chiesto ai propri alunni se volessero partecipare e, una volta registrati i nomi, hanno provveduto ad attribuire le password ad ognuno per poter accedere al portale ed esercitarsi liberamente anche da casa.

Giorno 1 Febbraio si è svolta una prova comune per verificare le password, la rete dei computer e per introdurre gli alunni alla tipologia di domande che avrebbero dovuto affrontare. L’olimpiade vera e propria si è tenuta giorno 8 Febbraio nell’aula multimediale al secondo piano del plesso centrale. I concorrenti erano più di cento divisi tra junior (frequentanti i primi due anni) e senior (dei restanti tre anni). Il questionario riguardava la grammatica italiana: dall’ortografia alla fonetica, dalla sintassi alle figure retoriche e presupponeva una conoscenza ampia ed approfondita della lingua italiana. Il test era costituito da trenta domande a risposta multipla e da completare, da svolgere al massimo in 90 minuti davanti al proprio computer in completo silenzio, sotto la sorveglianza di alcuni insegnanti delle materie letterarie. A parità di punteggio sarebbe stato preso in considerazione il tempo impiegato. Dopo qualche giorno sono stati resi noti i risultati: i semifinalisti per la categoria senior erano Valentina Traina di III C, Elena Di Bernardo di  IV D ed Elena De Rosa di III C; per la categoria junior invece i due classificati sono stati Giuseppe Riccobono di II D e Giuseppe Puleo di II C.  Il 7 Marzo si sono recati a Palermo presso l’ITET Pio La Torre per le semifinali accompagnati dalla professoressa  Giovanna Nigrelli. L’esame iniziava alle 9:30 ma è stato richiesto di presentarsi con largo anticipo per prepararsi adeguatamente. Gli studenti si sono impegnati e hanno dato il meglio di sé, ma purtroppo nessuno ha superato l’esame,

Questo però è servito a mettersi in gioco, a misurarsi con le proprie conoscenze e ad approfondire i tanti meandri della lingua italiana, lingua tanto difficile quanto splendida e affascinante.

Valentina Chiello

Lascia qui un tuo commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: