2016-17 numero 3 

Lettera agli studenti

Cari compagni e compagne,

il tempo è proprio volato, sono già passati nove mesi, eppure sembra ieri quando il 14 settembre per la prima volta varcai il cancello dell’istituto.

Quest’anno, come gli anni precedenti e quelli che verranno, ognuno è stato un tassello e insieme abbiamo realizzato la storia del nostro Liceo. Ci sono stati giorni difficili in cui il freddo gelava anche le nostre menti e giorni felici in cui si è dato luogo ad attività come “Liber Vagans” o “La Notte Nazionale del Liceo Classico”. Abbiamo vissuto questi momenti come una famiglia, perché è proprio questo che siamo: una grande famiglia. Non è semplice vivere con altre centinaia di persone, infatti, proprio per questo motivo la scuola non ci insegna solamente il greco e il latino, ma soprattutto il rispetto dell’altro; perché possiamo avere il massimo dei voti in tutte le materie ma se poi non abbiamo rispetto degli altri allora la scuola ha solamente fallito la sua missione. Ed è per questo che ognuno di noi deve apprezzare l’altro così com’è, con le sue diversità; d’altronde si dice che “il mondo è bello perché è vario”. Infine vi auguro di passare al meglio quest’estate, di ricaricarvi per il prossimo anno scolastico e un in bocca al lupo a tutti coloro che affronteranno la maturità.Denise Oddo

Lascia qui un tuo commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: