2016-17 numero 3 

E gita fu…

È passato molto tempo dal nostro ritorno dalla gita, ma le emozioni che abbiamo visto rimarranno incise nei nostri cuori per sempre; la nostra classe in quei 6 giorni meravigliosi si è unita ancor di più e ha dimostrato di essere un punto di riferimento della nostra scuola.

Abbiamo gustato l’esperienza dello stare insieme, ci siamo riscoperti, ci siamo uniti ancor di più, abbiamo apprezzato tutte le attività insieme ai professori che si sono svestiti dei loro “abiti” da insegnanti e sono diventati a loro volta nostri compagni di questa bella avventura. Per la mia classe, la V°C, è stata la prima (e ultima) gita; ogni anno abbiamo tentato di partire, ma ahimè, tutto svaniva, sia per problemi interni che esterni alla scuola. La prof.ssa Scardina mi ha chiesto di scrivere un articolo, per me non sarà facile, perché dovrò racchiudere in poche righe le emozioni vissute in Grecia, dal primo all’ultimo giorno. Ricordo l’euforia che regnava in noi in noi, giorno 4 marzo, già dalle 3:00 del mattino, insieme agli altri studenti della scuola, eravamo pronti a partire, finalmente, tutti sul pullman direzione aeroporto per prendere l’aereo che ci avrebbe portato ad Atene; fin da subito ho capito che sarebbe stata la gita che avevo sempre sognato e che dovevo essere sempre me stesso e dovevo lasciare a casa tutti miei pensieri per vivere al meglio questo fantastico viaggio. Abbiamo conosciuto persone simpaticissime e molto disponibili, in particolare la nostra guida Anastasia e il conducente del pullman Apostolis che ci hanno fatto apprezzare ancor di più le bellezze storiche, culturali e ambientali della Grecia. All’interno del nostro pullman l’allegria regnava sovrana e subito è nata una forte intesa tra me e Apostolis che ci ha permesso di farci tante risate; anche senza parlare la stessa lingua riuscivamo lo stesso a scherzare e a rendere divertenti i periodi trascorsi in pullman. Atene classica con le sue meraviglie come l’Acropoli con il Partenone, il Museo archeologico e storico, la Plaka mi hanno conquistato, osservavo quei reperti storici e immaginavo quanto potesse essere stata interessante la vita degli ateniesi al tempo dell’antica Grecia; tutto mi ha affascinato: Micene con la Porta dei Leoni, la tomba di Agamennone, il teatro di Epidauro, la storica città di Olimpia e lo stretto di Corinto; sarei rimasto altri 6 giorni in più per poterli apprezzare al meglio e viverli al massimo. Un elemento fondamentale, che ha permesso che questa gita sia fantastica è stato il rapporto che si è creato tra noi compagni, le insegnanti e la nostra Preside sempre disponibile con noi.Abbiamo avuto il piacere di essere accompagnati dalla Prof.ssa Scardina, la Prof.ssa R. Di Salvo e la Prof.ssa Costanza, che, a loro volta, hanno realmente apprezzato la V°C, sono riuscite a integrarsi con noi pienamente, insieme ci siamo divertiti, sia quando siamo andati in discoteca sia quando eravamo in giro per Atene, o quando ci fermavamo a chiacchierare fino all’alba nelle stanze e a “riscoprire” realmente ognuno di noi. Ormai manca poco e lascerò la mia scuola, il mitico “LICEO CLASSICO F.SCO SCADUTO”, per intraprendere un’altra avventura scolastica importante per la mia vita, ma quello che ho provato con VOI compagni e VOI insegnanti sarà sempre per me un dolce, divertente e formativo ricordo.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        Francesco Lombardo V C

Lascia qui un tuo commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: