2017-18 numero 2 

Come girasoli impazziti di luce

Con questo bel percorso tra i versi immortali di Eugenio Montale la classe III F vince la Menzione d’onore alla XVII edizione dei Colloqui Fiorentini e si classifica col nostro istituto tra le Eccellenze d’Italia

I Colloqui fiorentini 2018, destinati ad un pubblico di docenti e studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutta Italia, si sono svolti quest’anno presso il Nelson Mandela Forum di Firenze dal 22/02 al 24/02, in occasione dell’annuale convegno letterario dedicato ad Eugenio Montale, il quale quest’anno ha radunato circa 4.000 studenti da tutta Italia.

I gruppi di ragazzi organizzati dagli istituti hanno collaborato affinché si presentassero lavori artistici, letterari e musicali valutati personalmente da docenti accademici. Il nostro istituto ha partecipato per la quarta volta, radunando gruppi di studenti che, lavorando attivamente, hanno raggiunto importanti capacità e risultati, per se stessi in primis. La classe IIIF, partecipando per il secondo anno consecutivo, ha ottenuto quest’anno un’inaspettata Menzione d’onore, per merito di un gruppo di quattro ragazze che, così come il resto della classe, hanno realizzato un lavoro brillante. La tesina “Come girasoli impazziti di luce” scritta da Silvia Cardella, Clarissa Dimitri, Noemi Giordano e Asia Raccuglia, si è qualificata al quarto posto tra un totale di circa 800 lavori letterari.

Pronti ad affrontare questo viaggio all’interno del mondo di Eugenio Montale, 3610 alunni provenienti da 188 istituti di tutta Italia si sono riuniti nella Città dell’arte e del Rinascimento. La compagnia Diesse Firenze, il MIUR e tutti i direttori, presidenti e professori che lavorano dietro questo progetto, che ringraziamo per l’impegno e l’opportunità di imparare, da anni si preoccupano di garantire una posizione umana e culturale fondata sull’incontro e il dialogo con gli autori e la realtà.

L’importanza del partecipare ad un convegno di tale grandezza letteraria accresce senza dubbio l’interesse verso la letteratura e sprona i ragazzi a leggere “tra le righe” di autori e temi classici quanto attuali. Partecipare ai “Colloqui Fiorentini” ha significato per noi soprattutto confrontarsi, esporsi, dare spazio al pensiero. Il dialogo intrapreso con l’autore, attraverso la lettura dei testi e gli approfondimenti, ha fatto sì che Eugenio Montale sia uscito dai libri di scuola e che con le sue parole sia rimasto nell’animo di tutti noi.

Diesse Firenze è, inoltre, inserita, dall’edizione del 2013, “Colloqui Fiorentini” nell’Elenco delle Esperienze di Promozione delle Eccellenze redatto dal MIUR e quindi la Menzione ricevuta ci ha dato la possibilità di essere inseriti insieme al nostro istituto in tale prestigioso elenco. Ringraziando ancora la Professoressa Maria Coco per l’indimenticabile esperienza, ci prepariamo ad un nuovo percorso, firmato… Giacomo Leopardi.

Clarissa Dimitri e Noemi Giordano, III F

 

Lascia qui un tuo commento!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: