Senza categoria 

AMORE

In un periodo di pandemia in cui, difficilmente, i ragazzi e le ragazze hanno la possibilità di stringere nuove amicizie e fare nuove conoscenze, l’amore è ormai argomento lontano, isolato nelle fantasie dei giovani.

Dopo lo studio sulla figura della poetessa Saffo, in vista di un esercizio che richiedeva la rappresentazione, tramite un breve testo, della potenza dell’amore, la studentessa Sefora Serio della classe 2a AUV di Villabate (Liceo delle Scienze Umane) ha deciso di presentare la sua interpretazione.

AMORE

L’amore mi sconvolse l’anima come le onde fredde del mare si lanciano contro gli scogli. Quando lo guardai, venni trasportata dentro un campo di battaglia, ammirando sentimenti poi in lotta tra loro. La paura sfoderò la sua spada e colpì ripetutamente lo scudo del soldato in rosso, deciso a non attaccare. L’amore non può fare del male, ma la paura schiaccia, incatena, blocca.                                                                                                

La lotta durò a lungo, per giorni e per notti. Fino a quando, posando le mie labbra sulle sue, mi resi conto di chi, pur non avendo impugnato un’arma, avesse vinto

   Sefora Serio – classe 2a AUV

Lascia un commento.